Pubblicazioni

Quando tutto sembra ormai perduto, ecco che all’orizzonte spuntano le prime luci dell’alba.

La cucitrice

Il Libro di Katia Calandra

Ca’ la Fiorenza, Monte Santo, Urbania, 1991. A un mese di distanza dal suo ritorno dal Regno Unito, dopo un’assenza di un anno e mezzo da casa, Rosalba non ha ancora avuto il coraggio di entrare nella camera da letto di sua nonna dal giorno della sua scomparsa avvenuta molti mesi prima.

Sono trascorse solo poche settimane da quando Rosalba ha appreso dal padre che sua nonna era una esposta. Ora, mossa dal forte desiderio di voler conoscere quel passato, la ragazza si mette a cercare tra gli effetti personali di nonna Alba e, con grande stupore, scopre, da innumerevoli lettere scritte nei primi decenni del Novecento che ella portava quattro cognomi e non soltanto due.

Rosalba inizia a indagare. Si reca dapprima a Fossombrone all’ufficio anagrafe, poi decide di fare visita a Iride Pinti, autrice di tante lettere trovate in quei cassetti.
Iride è ancora viva e le conferma di essere stata amica di sua nonna per molto tempo. Le racconta come si sono conosciute ma non solo: le fornisce anche dettagli importanti per approfondire le sue ricerche.

Dai racconti dell’anziana signora, Rosalba viaggia ancora più indietro nel tempo, arrivando addirittura a conoscere una donna vissuta ai tempi della sua bisnonna, madre di nonna Alba.

Le testimonianze raccolte, fatte di amori, amicizie, sacrifici, tanti dolori e sofferenze permettono a Rosalba di ricostruire una storia incredibile che mai avrebbe potuto immaginare. La sua nonna non aveva mai raccontato fino in fondo della sua vita e la nipote aveva saputo davvero poco fino a quel momento. Ora che i tasselli stanno finalmente trovando la giusta collocazione, Rosalba prova la soddisfazione di aver ricostruito un pezzo importante della sua storia familiare, anche se è un’ennesima lettera a portare davvero a compimento quelle vicende, dando loro ancor più senso e significato. La cucitrice è Alba, una donna che non si è mai risparmiata, che ha sofferto tanto, ha amato tanto e la cui storia è arrivata ai giorni nostri grazie all’ostinazione della sua adorata nipote, che ha lottato per comprendere un passato fino a quel momento rimasto chiuso nel fondo di un cassetto.

Titolo Libro

Scodì. Ediz. per la scuola

È la storia dell’amicizia affettuosa che nasce tra un ragazzo, Edoardo, e un piccolo capriolo, Scodì, ma è anche un inno alla natura e alle sue bellezze che indirettamente l’autrice ci invita ad ammirare e a rispettare.

La campagna, il verde, i boschi assumono un fascino particolare e la serenità che trasmettono è un balsamo per gli animi di noi uomini di oggi che ci dibattiamo nella giungla della città che ci stritola con leggi inesorabili del progresso.

Share This